14 ottobre 2015

Dr Ellsworth: 98 anni, cardiochirurgo attivo fino a 95 anni: ecco perchè sono vegano

14 OTTOBRE 2015

Dr. Ellsworth Wareham, 98 anni nel video che segue, cardiochirurco toracico  che è stato operativo fino a 95 anni. DA 50 anni è vegano.


“Il veganesimo è una forma molto sottile di nutrizione. E' un po' estremo dire ad una persona che sta usando carne nella sua alimentazione, che si andrà a togliere tutto dal suo modo di nutrirsi abituale. Quando ero attivo in medicina, dicevo ai pazienti che una dieta a base di vegetali, era un modo sano di procedere nella vita e quindi che stesserto il piu' possibile lontano dai cibi animali . Le persone sono molto sensibili sul tema cibo che mangiano. Puoi dire loro di praticare rilassamento, una buona attitudine mentale e lo accetteranno. Ma se dici loro  che cosa stanno mangiando... si inquietano. Se un individuo mostra desiderio di ascolto, cercherei di spiegargli su base scientifica, come penso sia meglio che faccia – Dr. Ellsworth Wareham
QUI il video  del Dr. Ellsworth Wareham, centenario americano da poco in pensione, un cardiologo  che è stato vegano per metà della sua vita.
QUI un'altra intervista con il Dr. Ellsworth alla CNN 

PERCHÈ LE DIETE VEGANE E VEGETARIANE STANNO DIVENTANdO PIU' POPOLARI

Questo cardiologo centenario, non è il solo : anche Kim A. Williams, M.D. nuovo presidente della American College of Cardiology, ha adottato una dieta vegana.
Figure storiche note nel mondo, da Platone a Nietzsche , a icone pop come Paul Mcartney e Bob Marley, a leader politici  come Gandhi e Benjamin Franklin, tutti hanno difeso e sostenuto la dieta vegetariana.  Non c'è dubbio che  l'influenza di questo tipo di "celebrità" , insieme ai sostenitori per i diritti  degli animali, hanno avuto un ruolo nell'ascesa del vegetarianesimo, in questi ultimi anni, ma la ragione  della sua recente popolarità ha a che fare con lo stato di benessere di chi lo pratica e la scienza che vi è dietro.
Non mancano studi che dimostrino i chiari  benefici sulla salute, delle diete vegane e vegetariane e molte di queste diete indicano come questi benefici aumentino, nel momento in cui l'individuo diminuisce la quantità di consumo di prodotti animali.
Detto questo, se non sei un sostenitore della dieta vegana o vegetariana, è importante notare che una percentuale molto alta e molto allarmante di Americani, raramente mangia qualche vegetale. Secondo il  Wall Street Journal, nel 2011, circa l'80% degli Americani che mangiava carne, raramente consumava vegetali. (source)
“Gli studi stanno confermando i benefici sulla salute  di chi non mangia carne. Oggiorno, una alimetazione vegetale  è vista non solo come sufficiente da un punto di vista nutrizionale, ma anche come un modo per ridurre il rischio di molte malattie croniche” – Harvard Medical School (source)
Per esempio, l'American Dietetic Association ha fatto sentire il suo peso con un documento che conclude:  “diete vegetariane adeguatamente pianificate, incluse le diete vegane o vegetariane totali, sono sane, adeguate da un punto di vista nutrizionale e possono fornire quei benefici alla salute, utili nella prevenzione e nel trattamento di certe malattie .” (Journal of the American Dietetic Association, July 2009) (source)
Queste malattie includono: disturbi cardiaci, cancro, diabete e altro.
Di nuovo, ci sono letteralmente moltissimi studi  che mostrano i benefici di diete vegane o vegetariane. Se sei ancora scettico, fai una breve ricerca e vedrai che poi diverrà tutto molto chiaro.
E' bene vedere che la ricerca sul veganesimo e vegetarianesimo, conferma questi benefici, mentre negli anni precedenti  si sono concentati solo sui problemi che possono sorgere da  potenziali carenze nutrizionali.
Detto questo, se stai per fare questa transizione, è molto importante essere consapevoli  delle richieste del tuo corpo e a quali alimenti dovresti rinunciare. (...) Se vorrai fare questa scelta, non dovrai sentirti stanco, nè sentire mancanza di energia e forza o sentirti depresso. Anzi, dovrebbe proprio essere l'opposto. Se ti accade qualcosa del genere, è molto probabile che ti manchino delle sostenze quindi fai in modo di adattare i tuoi pasti di conseguenza.

Nessun commento :

Posta un commento