13 gennaio 2015

Osho: Accetta il negativo




 Solo quando impari a vivere anche con le parti
negative del tuo essere, solo allora diventi integro, sei una totalità.

 Noi tutti vogliamo vivere solo con le nostre parti
positive. Quando siamo felici, lo accettiamo; quando
siamo infelici, lo rifiutiamo. Ma tu sei entrambe le cose.

 Quando senti che ogni cosa scorre, ti senti alle
stelle; quando ogni cosa si arresta e tutto diventa
stagnante, ti senti all'inferno. D'altra parte, si devono
accettare entrambe le cose, in quanto la vita è così:
consiste al tempo stesso di inferno e paradiso.

La divisione di inferno e paradiso è falsa. Non
 esiste alcun paradiso nell'alto dei deli né alcun inferno
sotto di noi: sono entrambi presenti, quieora.

Per un istante sei in paradiso, l'istante successivo sei all'inferno.
 Si deve imparare a convivere anche con l'aspetto
negativo, rilassandosi allorché si manifesta. In quel
caso un giorno, con tuo estremo stupore, vedrai che
il negativo arricchisce di sapore la vita. Non è qualcosa di inutile, aggiunge gusto alla vita.

 Se non esistesse il negativo, la vita diventerebbe
qualcosa di ottuso e di monotono. Prova a pensarci:
ti senti sempre felice, e più felice e più felice ancora...
a quel punto cosa farai? Gli istanti di infelicità ricreano
l'entusiasmo, danno gusto alla vita, stimolano la
ricerca e l'avventura. Torni ad avere appetito.
  
Devi esistere con la totalità del tuo essere, accettando
tutti gli aspetti di bene e di male presenti in te; non c'è modo di liberarsi di alcunché.

 Nessuno riesce mai a liberarsi di una parte di sé;
tuttavia, può imparare, piano piano, ad accettarle
tutte. In questo caso sorge un'armonia tra l'oscurità
e la luce, ed è qualcosa di meraviglioso: grazie a quel contrasto, la vita diventa un'armonia.

 Prova dunque a vivere anche quei momenti. Non
farne un problema; non iniziare a pensare: "Cosa
dovrei fare per non essere più irrequieto?". Nel momento
in cui ti senti irrequieto, siilo! Quando sei infelice,
sii infelice; e non farne un problema grosso
come una montagna! Sii semplicemente infelice, cos'altro puoi fare?

 Assomiglia al tempo: in estate fa caldo, cosa ci
puoi fare? Quando fa caldo, sii accaldato e suda; e
quando fa freddo, trema e goditi il freddo! 

Piano piano, riuscirai a cogliere le interrelazioni che esistono
 tra le polarità opposte; e il giorno in cui comprenderai
che questa è solo una polarità sarà un
giorno di incredibile comprensione, avrai una vera e propria rivelazione.

Nessun commento :

Posta un commento