martedì 14 novembre 2017

Libia: Ecco com’era CRUDELE la DITTATURA di Gheddafi!







1- L’elettricità per uso domestico è gratuita!
2- L’ acqua per uso domestico è gratuita!
3- Il prezzo di un litro di benzina è di 0,08 EURO!
4- Il costo della vita in Libia è molto inferiore a quello prevalente in Francia. Ad esempio, il prezzo di una mezza baguette di pane in Francia è di circa 0,60 euro, mentre in Libia è 0,11 euro!
5 – Le banche libiche concedono prestiti senza interessi!
6- I cittadini non hanno tasse da pagare e l’IVA non esiste!
7- La Libia è l’ultimo paese dell’elenco dei paesi debitori! Il debito pubblico è del 3,3% del PIL! In Francia è l’84,5%! Negli Stati Uniti l’88,9%! In Giappone al 225,8%!
8 – Il prezzo per l’acquisto di un’auto (Chevrolet, Toyota, Nissan, Mitsubishi, Peugeot, Renault …) è al prezzo di fabbrica (auto importate dal Giappone, Corea del Sud, Cina, Stati Uniti …)!
9- Per ogni studente che vuole studiare all’estero, il “governo” aggiudica una borsa di studio di 1.627.11 euro al mese!
10- Ogni studente laureato riceve lo stipendio medio del curriculum scelto se non trova lavoro!
11- Quando una coppia si sposa, lo “Stato” paga il primo appartamento o casa (150 metri quadrati)!
12- Ogni famiglia libica, presentando il libretto familiare, riceve un aiuto di 300 EURO al mese!
13- Ci sono posti chiamati “Jamaiya”, dove la metà del prezzo del cibo viene venduto per qualsiasi grande famiglia, presentando il libretto familiare!
14- Per qualsiasi impiegato nel servizio civile, in caso di necessaria mobilità attraverso la Libia, lo “Stato” fornisce gratuitamente un’auto e una casa. E qualche tempo dopo, queste cose appartengono a lui.
15- Nel servizio pubblico, anche se la persona è assente uno o due giorni, nessuna detrazione di quei giorni sul suo stipendio e nessuna prova di malattia.
16- Ogni cittadino libico che non ha una dimora può registrarsi con un corpo “statale” e ne sarà assegnato uno senza di lui / senza alcun costo e senza credito. Il diritto all’alloggio è fondamentale in Libia.
Una dimora deve appartenere a colui che la occupa.
17- Ogni cittadino libico che desidera lavorare in casa può registrarsi con un’agenzia “statale” e questo lavoro sarà effettuato gratuitamente dalle società di lavori pubblici scelti dallo Stato.
18. Preoccupa la parità di genere e le donne hanno accesso a importanti funzioni e posizioni di responsabilità.
19- Ogni cittadino libico può impegnarsi attivamente negli affari politici e pubblici a livello locale, regionale e nazionale attraverso un sistema di democrazia diretta, Congressi popolari permanenti, fino al Congresso Generale del Popolo, il grande congresso nazionale che si riunisce una volta all’anno): su 3.5 milioni di adulti, 600.000 cittadini partecipano attivamente alla vita politica!
20- La Libia è la prima riserva di petrolio in Africa!
21 – Libia contiene 1.800 km di costa sul Mediterraneo e ha uno dei più alti tassi di sole al mondo!
22- L’assistenza medica è gratuita!
23. L’istruzione secondaria e universitaria sono gratuite. Il tasso di alfabetizzazione è superiore al 90%!
24- Ci sono sovvenzioni su tutti i prodotti alimentari di base (ad esempio 1 kg di pasta acquistato ad 1€ da un produttore tunisino, il governo libico lo vende a 0,50€ ai libici)!
25- La Libia è un partecipante ardente nello sviluppo dell’Africa, dalla sua indipendenza dall’Occidente e dal suo sistema monetario dittatoriale. Sono più di 60 miliardi di dollari che lo stato libico è pronto a investire in 25 paesi dell’Africa e dare lavoro a milioni di africani.
26- La Libia è la 6°a o la 7°a ricchezza sovrana finanziaria del mondo! Le riserve fiduciarie sono superiori a quelle della Russia, per esempio!
Se questa è la dittatura che firmi ora, perché nessun dittatore avrebbe fatto questo tipo di cose, i libici vivevano meglio di noi prima di questa guerra, i media hanno mentito per la guerra in Iraq e in Afghanistan e a tutti per uno ci viene detta la verità sulla Libia.
DI COMPLOTTISTI STAFF
http://altrarealta.blogspot.it/

domenica 12 novembre 2017

COME AVVIARE I PROCESSI DI RINGIOVANIMENTO?

COME AVVIARE I PROCESSI DI RINGIOVANIMENTO?
IL MAGGIORE OSTACOLO E' IL DISAMORE PER IL PROPRIO CORPO

Il segreto sta nel fatto che invecchiano per primi coloro che combattono attivamente la vecchiaia.

Invecchiano non perché fanno qualcosa di sbagliato, ma perché facendolo, PENSANO.
Esiste questa malattia: il disamore organico per il proprio corpo. La sua forma estrema è il rifiuto di se stessi al livello fisico, fisiologico, e questo dipende spesso da come i genitori avevano trattato il bambino nei primi 5 anni della sua vita.
La scienza sa già da tempo che la tossicosi nella gravidanza è collegata alla non accettazione del bambino al livello del subconscio. A certi genitori i loro figli fanno venire la nausea per tutta la vita, ma loro non possono riconoscerlo apertamente, malgrado questo fatto apporterebbe l'armonia... più spesso, nessuno scava nei propri traumi inconsci e cresce i figli traumatizzati.
Dopo, a questi bambini non piace: il proprio sesso, la forma degli orecchi, il naso, la mani, i piedi, il mento, il colore dei capelli, degli occhi ecc. Ovvero, a queste persone non piace il loro CORPO.
Per loro, il proprio corpo è un eterno nemico n.1.
Lo credono sporco, peccaminoso, imperfetto. Ed è perché i loro genitori NON HANNO ACCETTATO il bambino alla sua nascita. Non hanno superato la depressione post parto e le illusioni infantili riguardo alla maternità, pensavano che il bambino fosse un prezioso giocattolo dal bel profumino. E il "giocattolo" è risultato rivestito di carne viva che richiedeva l'Amore...

Questi bambini feriti crescono molto intelligenti e tristi, si fanno spesso la domanda: "cosa c'è che non va, in questo mondo?" Il disamore per se stessi lo trasmettono a tutta la vita, iniziano a non amare tutta la vita biologica. Ma questi pensieri non sono accettati nella società, e la gente è abituata a mascherarli, spingendoli, dicendolo con Freud, nell'area dell'inconscio.
Se studiano bene, spesso hanno una vocazione per la medicina o la biologia, per poter conoscere tutta la verità sulle malattie e provare che questo mondo non è degno di essere amato.
Se per qualche ragione, si allontanano da queste due scienze, rientrano nel teatro anatomico attraverso un'altra porta: diventano degli habitué delle cliniche, spesso di quelle dove possono migliorare il proprio corpo.
Sono schifiltosi, cercano e trovano ovunque i virus, i microbi, le tossine, le rughe, le macchie da vecchiaia.
Non credono che il corpo possa rimanere sempre bello e sano; augurano la morte al proprio corpo. Provate a discuterne con loro, si offenderanno perché si trovano così bene le loro piccolo mondo.
E' da a queste persone - biorobot che sentiamo che i processi dell'invecchiamento iniziano a 25 anni... Se raccontano delle storie, i loro protagonisti s'ammalano, si operano, muoiono, e il mondo è una valle delle lacrime. Credono che unico parto giusto sa quello cesareo perché il parto è una grave malattia, e se potessero, sostituirebbero tutti i parti imperfetti del corpo con quelli in acciaio cromato.
Preoccupati di combattere i segni della vecchiaia, osservano le diete, non dormono con la faccia dentro il cuscino, non sorridono per evitare le rughe di espressione. In realtà, sono preoccupati solo delle malattie, delle mostruosità della vecchiaia, e questi pensieri attivano i processi dell'invecchiamento!
Altri scienziati credono che l'età della vecchiaia è una SCELTA consapevole di ogni persona.
Se vostra madre è invecchiata a 45 anni, è perché aveva creduto a coloro che glielo dicevano. Purtroppo, la maggioranza di coloro che pubblicizza i servizi dell'industria della salute e della bellezza sono le stesse persone che in silenzio odiano tutto ciò che vive.

Rompiamo questo stereotipo!
Curatevi, ma fatelo per l'amore di voi, non per la paura di invecchiare a 25 anni.
Quando ci amiamo, ci guardiamo con gioia, nel nostro organismo si avviano i processi di ringiovanimento. Il corpo e il viso riflettono ciò che accade nella psiche, ed una psiche "giusta" avvia la produzione degli ormoni "giusti".
E' la verità scientifica!

(Elena Nazarenko)

http://cromopuntura-cromos.blogspot.it/2017/11/come-avviare-i-processi-di.html