5 febbraio 2016

Irradia amore

5 FEBBRAIO 2016






Esercitati nell'amore. Siedi da solo nella tua stanza e sii in amore. 
Irradia amore. Colma l'intera stanza con la tua energia d'amore. 

Sentiti vibrare su una nuova lunghezza d'onda, immagina di ondeggiare in un oceano d'amore. Crea intorno a te vibrazioni di energia amorosa. E immediatamente ti accorgerai che sta accadendo qualcosa, qualcosa nella tua aura sta cambiando, qualcosa intorno al tuo corpo sta cambiando; il tuo corpo comincia a emanare calore... un calore simile ad un orgasmo profondo. 

Diventi più vitale. La tua sonnolenza sta scomparendo, per far posto a qualcosa che assomiglia alla consapevolezza. Abbandonati in questo oceano. Danza, canta e lascia che tutta la stanza si riempia d'amore.


All'inizio ti sembrerà molto strano. Quando per la prima volta riuscirai a riempire la tua stanza di energia d'amore — la tua energia che continua a espandersi e a riversarsi su di te dandoti una felicità senza pari — ti chiederai: « Mi sto forse autoipnotizzando? Mi sto illudendo? Cosa mi sta accadendo? ».


Hai sempre pensato che l'amore venisse dagli altri. Hai avuto bisogno di una madre che ti amasse, di un padre, di un fratello, di un marito, di una moglie, di un figlio: comunque, di qualcuno.


L'amore che dipende dall'altro è un amore ben misero. L'amore che si crea dentro di te, l'amore che ha origine dal tuo stesso essere, è vera energia. Allora ovunque andrai sarai sempre parte di quell'oceano e ti accorgerai che chiunque ti viene vicino avvertirà improvvisamente un tipo di energia diversa.


La gente ti guarderà con occhi più aperti. Quando passerai accanto a loro, avvertiranno la brezza creata da un'energia ignota e si sentiranno rinfrescati. Tieni qualcuno per mano e tutto il suo corpo inizierà a vibrare. Se sei vicino a qualcuno, egli si sentirà al colmo della felicità senza alcun motivo. Te ne accorgerai da solo. A quel punto sarai pronto a entrare in comunione. E allora cercati un'amante, cerca chi ti può ricevere.


 OSHO IL LIBRO ARANCIONE

Nessun commento :

Posta un commento