11 marzo 2015

Osho: L'oceanico altro




 Va' al mare, vedrai milioni di onde. Non vediamo

mai il mare, vediamo sempre le onde, poiché si trovano

sulla superficie. Eppure ogni onda non è altro

che un ondeggiare del mare, il mare ondeggia attraverso tutte quelle onde.


 Ebbene, metti a fuoco, ricorda l'oceano e scordati

le onde; poiché le onde di fatto non esistono, esiste solo l'oceano.


 Quando ne hai il tempo, siedi con un tuo amico; il

tuo amante, tua moglie, tuo marito o chiunque altro,

anche un estraneo andrà bene. Sedetevi semplicemente

e guardatevi negli occhi senza pensare, e cercate

di penetrare gli occhi senza pensare. Guardate

semplicemente in profondità, sempre più in profondità

l'uno negli occhi dell'altro: ben presto diventerete

consapevoli di aver superato la superficie delle

onde, e l'oceano si è dischiuso di fronte a voi.


 Guardate in profondità l'uno negli occhi dell'altro,

perché gli occhi sono semplici soglie. E se non

pensate, se vi fissate negli occhi, ben presto le onde

scompariranno e l'oceano vi sarà rivelato.


 Inizia a farlo con gli esseri umani, poiché essi sono

il tipo di onde più vicino a te. Poi passa agli animali,

che sono un po' più distanti. Poi spostati sugli

alberi, onde ancora più lontane; infine avvicinati alle rocce.



  Se riesci a guardare in profondità negli occhi di

qualcuno, sentirai che quella persona è scomparsa, è

svanita. Dietro di essa è nascosto un fenomeno oceanico

ignoto e quella persona non era altro che l'ondeggiare

di un abisso; un'onda di qualcosa di nascosto e di ignoto.


 Prova questo metodo. Ti rivelerà qualcosa che vale

la pena conoscere. A quel punto, ogni volta che

sentirai una qualsiasi distrazione, saprai di trovarti

alla superficie. Tutte le distrazioni si trovano in superficie:

la moltitudine appartiene alla superficie.


 Guarda in profondità, e non lasciarti ingannare

dalla superficie; ben presto diventerai consapevole

della presenza di un oceano tutt'intorno a te. A quel

punto vedrai che anche tu sei una semplice onda, il

tuo ego non è altro che un'onda. Al di là di quell'ego

si estende il senza nome, si nasconde l'Uno.


Osho: La Verità che cura

Nessun commento :

Posta un commento