23 gennaio 2015

Don Miguel Ruiz: L’ io.

Gli obiettivi dell’io.

L’ io, il senso dell’importanza personale, cerca continuamente di imporsi al mondo. È alimentato dal bisogno di avere ragione, di vincere sempre e di sapere tutto. Ogni volta che ci scopriamo a lottare, a contendere o a polemizzare con gli altri – e con noi stessi – nel tentativo di difendere le nostre credenze e le nostre idee, è la prova che siamo attaccati agli obiettivi dell’ io e che l’ io sta dominando la nostra vita. È attraverso queste credenze e queste idee che l’ io ha costruito la “nostra” storia, e non sorprende che la loro difesa scateni delle forti reazioni emotive.
L’ io si costruisce sulla credenza di essere un’entità separata, divisa dagli altri e in competizione con gli altri. Niente è più lontano dal vero. Se vediamo la nostra interconnessione con tutti gli esseri, l’ io non può più tenerci sotto il suo controllo, perché la sua unica funzione è tenere in vita un’illusione.
Pratica:
Con la consapevolezza, notate tutte le volte in cui avvertite la spinta ad imporvi agli altri, sia in modo aggressivo, che passivo-aggressivo. Quando accade, sapete che siete sotto il controllo dell’ io. Ricordate che non siete in competizione con gli altri, che siamo tutti interconnessi e che nessuno merita di essere dominato, né voi, né nessun altro nella vostra vita.
Tratto dal libro:  Vivere una vita di consapevolezzadon, di Miguel Ruiz Jr.

http://unicacoscienza.altervista.org/don-miguel-ruiz-l-io/

Nessun commento :

Posta un commento