27 luglio 2013

LE VERITÀ GRILLIANE E LO SPIRITO RIBELLE


LETTERA

LE NEFANDEZZE SONO ALL'ORDINE DEL GIORNO IN QUESTO PAESE

Caro Valdo, sono Nicola da Milano e, seguendo le tue dritte le mie cose vanno bene per quanto riguarda l'alimentazione proposta da te, ma male per i pensieri positivi perché, purtroppo, devo incazzarmi quando leggo grosse castronerie. Come ben sai ho un paio d'anni più di te e posso affermare, senza tema di smentita alcuna, di aver mangiato nella mia lunga vita tanta merda di qualsiasi sapore. Tanto da arrivare a capire che nel nome delle religioni e della politica abbiamo assistito ad ogni tipo di nefandezza.

PER SCROLLARCELI DI DOSSO CI VORREBBE SOLO UN GOLPE

Avevo deciso, per la prima volta, di non andare più a votare perché disgustato a 360 gradi dai politicanti da strapazzo che ci tocca sciropparci da quando esiste la presente repubblica! Il letame che oramai avviluppa questa bellissima ma sfortunata nazione ci sta sfiorando ogni giorno di più e molti saggi (non i 10 proposti da Napolitano) hanno detto che ben difficilmente ce li scrolleremo di dosso in modo "democratico". In parole povere ci vorrebbe un golpe!

LE PANCE SONO ANCORA PIENE

Il problema è che, contrariamente a quello che vogliono farci apparire, girano ancora tanti soldi in questa nazione. Le pance sono ancora piene per cui, essendo un popolo di opportunisti e di vigliacchi, non siamo neanche in grado di fare una rivoluzione.

BEPPE GRILLO DICE DA ANNI COSE TUTTE VERE, RISCHIANDO PURE LA VITA

È per questo che, alla mia veneranda età, sono tornato a votare scegliendo un pazzo fottuto di nome Beppe Grillo, che seguo da anni per le cose che dice, tutte vere, rischiando pure la vita. Pensavo ad un golpe soft, il suo compito era quello di portare lo scompiglio, cosa che è veramente avvenuta e che a noi cittadini non è costata neanche un euro.

FU L'UNICO A DIRE IN ANTICIPO CHE LA PARMALAT STAVA PER SALTARE

Ricorderai quando anni fa diceva che la Parmalat stava per saltare e gli davano del povero comico avvinazzato! Poi scoprimmo che era tutto vero ed a molti italiani, a tal riguardo, gli brucia ancora il culo.

TELEVISIONE E GIORNALI TRASMETTONO CASTRONERIE A RUOTA LIBERA

La mia incazzatura deriva dalle castronerie che vengono dette a sproposito sui comportamenti di Grillo e dei deputati a 5 stelle. Mai che prima di parlare e dire grandi cavolate ci si informasse e si facesse sapere agli italiani come stanno esattamente i fatti.

SI ETICHETTA GRILLO DA DITTATORE PERCHÈ METTE ALLA PORTA I PECORONI E I VOLTA-GABBANA

In questa nazione corrotta fino alle midolla si dà del dittatore a Grillo per aver messo alla porta qualche stronzetto che gioca pure a fare la vittima o il semi-eroe. Qualche stronzetto che, per fottersi tutto il malloppo, decide di passare nel gruppo misto, becera usanza solo italiana. Così non deve restituire niente a nessuno, a dispetto di quanto aveva firmato in senso opposto. In questa nazione di pecoroni non siamo in grado di difenderci dai volta-gabbana che cambiano casacca durante la legislatura.

NON APPENA SNIFFANO I SOLDI IN ARRIVO ABBANDONANO GRILLO E PASSANO SULL'ALTRA SPONDA

Di seguito ti faccio avere un documento interessante dal quale si evince chiaramente cosa stanno facendo questi "cittadini" in mezzo ad insulti e sberleffi. Sotto a tale documento c'è un link dal quale è stato ricavato quanto segue ed anche altre ghiotte informazioni. Vorrei fati notare che il Sel sembrava essersi sintonizzato col M5S ma nel momento in cui sono apparsi i soldi hanno abbandonato Grillo per votare insieme ai soliti galantuomini! Che fogna.

IL DECIMO SITO PIÙ VISITATO AL MONDO È QUELLO DI BEPPE GRILLO

Se poi uno si vuole divertire può entrare nel sito di Beppe Grillo http://www.beppegrillo.it ( per coloro che non sono al corrente è il 10° sito visitato al mondo) dove si possono leggere e vedere le cose vere e non le baggianate scritte dai giornalisti-leccaculo del potere.

SU 5 GIORNI A 5 STELLE TUTTO VIENE DOCUMENTATO

Se cliccate su "5 Giorni a 5 stelle" c'è tutto il lavoro della settimana con i video (rigorosamente postati su youtube) degli interventi dei deputati e senatori del M5S! Tutto documentato e non chiacchiere infami.

NON SOPPORTO L'IPOCRISIA, LA VILTÀ E LA DISINFORMAZIONE DEI GIORNALISTI-LECCACULO

Tanto ti volevo dire solo perché non riesco più a stare zitto davanti alla disinformazione (voluta e/o involontaria). Abbiti un caro abbraccio e, se puoi, fatti delle belle vacanze.
http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/07/laria-fritta-fa-male-alla-salute-il.html
Nicola from Milano

*****

RISPOSTA

UNA VENTATA DI VERITÀ SI PERCEPISCE COME IL PROFUMO DELLA VIOLETTA O DEL CICLAMINO

Ciao Nicola. Uno squarcio di verità e una ventata di aria pura ogni tanto ci vuole, in mezzo alla marea di storture, di manipolazioni, di omertà, di collusioni, di favori, di spintarelle, di manovre incommentabili condotte dietro le quinte. Tu poi ci metti pure un pizzico di pepe in più, che non guasta affatto.

BRUNO, PERTINI E RAJNESH

Ricorro solo a qualche massima illuminante. "Quale ingenuità e quale mortificazione chiedere a chi ha il potere di riformare il potere". E lo diceva Giordano Bruno. "Quando un governo non fa ciò che vuole il popolo va cacciato anche con mazze e pietre". Non lo diceva Lenin ma un presidente-partigiano di nome Sandro Pertini. "Voi potreste essere l'ultima generazione a cui è possibile ribellarsi. Se non vi ribellate potrebbe non presentarsi più l'opportunità di farlo e l'intera umanità potrebbe essere ridotta a stato di robot". E questa è una perla firmata Osho Rajnesh.

UNA ISTIGAZIONE ALLA TRASPARENZA

Non rinunciamo allo spirito pacifista e gandhiano che ci anima. La nostra, sia ben chiaro non è istigazione alla violenza ma istigazione alla trasparenza, alla coerenza, a dire le cose come stanno, a trasformare una buona volta la televisione che entra nelle case in strumento di formazione e di vera informazione e non di sistematica diseducazione pubblica sui fatti, sui concetti, sulla salute, sulla politica, sulle tasse, sulle banche.

NESSUNO CI OBBLIGA A PAGARE I FALSARI DELL'INFORMAZIONE

Altrimenti niente canone. Altrimenti rottamazione sistematica del mostro mediatico racconta-balle. Al posto del televisore ci metteremo un piccolo acquario, o magari un cocorito, o un merlo indiano pronto a darci simpaticamente dello scemo e del cretino, ma non a prenderci per i fondelli in continuazione, come Perderemo le partite di calcio e gli avvenimenti sportivi, perderemo gli spot a favore di cocacola, di mcdonald e della B12. Perderemo le scemenze mozza-seno di Angelina Jolie e i vergognosi commerci di reni e di altri organi umani contrabbandati per opere di bene.

PERDEREMO DAVVERO IL MEGLIO DELLA VITA

E, disperazione nera, rinunceremo alle ricette salutistiche di Gusto, di Cotto e mangiato, oltre che agli spot sulle dentiere ad ora di pranzo. E sentiremo terribilmente la mancanza di Giorgio Calabrese, simbolo delle frattaglie genuine e del vino doc. E avremo finalmente più tempo per respirare, per starcene al sole, per nuotare, per succhiare acqua biologica innocente e non più sangue e budella di povere creature sottoposte a coltelli e a strazi.

STIAMO ATTENTI A COSA METTIAMO NEL CARRELLO

Quando poi la gente imparerà a liberarsi dai bisogni fasulli, e bazzicherà invece i reparti ortofrutta, lasciando i miasmi del reparto carni agli amanti della fogna e dell'orrido, i supermercati dovranno necessariamente ristrutturarsi, e l'umile terra verrà di nuovo rispettata, assieme all'acqua, all'aria. al sole e agli elementi-base della creazione.

COSCIENZA ECOLOGICA INNANZITUTTO

Non più ubriacature di consumismo. Non più perdite di tempo in vicoli senza uscita, ma un ritorno al Vivere secondo Natura, un ritorno al rispetto delle regole e alla predilizione verso i valori. Concludo con un pensiero cinese piazzato in bella evidenza sopra gli orinatoi dei servizi igienici dell'aeroporto di Kaohsiung-Taiwan: "Eco-awareness bring great fortune" (una coscienza ecologica non può che portarti grande fortuna). Non è casuale che Taiwan faccia da maestra e da ammonitrice a 2 miliardi di cinesi nel mondo.

Valdo Vaccaro
http://valdovaccaro.blogspot.it/2013/07/le-verita-grilliane-e-lo-spirito-ribelle.html

25 luglio 2013

IL TERZO OCCHIO

“Come disidentificarti dai tuoi pensieri.
Chiudi gli occhi, poi focalizzali in un punto proprio al centro delle sopracciglia, come se stessi guardando quel punto con gli occhi. Dai ad esso la tua attenzione totale.
Al punto giusto, improvvisamente i tuoi occhi rimarranno come attaccati. E se la tua attenzione è in quel punto, sperimenterai un fenomeno molto strano: per la prima volta vedrai i pensieri scorrere davanti a te, e tu diventerai il testimone. È proprio come lo schermo di un film: i pensieri scorrono e tu li osservi.
Di solito non sei un testimone, sei identificato con i pensieri. Se c’è rabbia, diventi rabbia. Se un pensiero emerge, non sei un testimone, ma diventi tutt’uno con quel pensiero, t’identifichi e cominci a muoverti insieme ad esso. Diventi il pensiero, prendi la forma del pensiero. Quando c’è sesso diventi sesso, quando c’è rabbia diventi rabbia, quando c’è avidità diventi avidità. Qualunque pensiero emerga, diventa identificato con te; non c’è discontinuità tra te e il pensiero.
Ma se focalizzi la tua attenzione nel terzo occhio, di colpo diventi un testimone. Tramite il terzo occhio puoi vedere i pensieri scorrere come fossero nuvole in cielo, o persone che passano per la strada.” (Osho)
Che cos’è il Terzo Occhio? Il Terzo Occhio o Ajna Chakra, conosciuto anche come occhio interno o sesto chakra, è situato in mezzo alle sopracciglia, tra gli occhi spostato un po’ più in alto. È collegato alla ghiandola pineale, che nella maggior parte delle persone è atrofizzata e dormiente.
Il Terzo Occhio è la sede della visione astrale. Aprirlo significa ottenere la facoltà della chiaroveggenza, la possibilità di vedere l’aura, ma anche visioni e precognizione e l’accesso ad una consapevolezza superiore. Questo chakra permette la visualizzazione e la proiezione di noi stessi nel futuro, la creazione di progetti, la creatività, la capacità di sviluppare percezioni extrasensoriali.



fonte



... non identificatevi ... siate un testimone, un osservatore. Allora, se vi riesce di essere testimoni, sarete focalizzati nel terzo occhio. ... anche l'opposto è possibile. Se siete focalizzati nel terzo occhio, diventerete un testimone.

... focalizzati nel centro del terzo occhio la vostra immaginazione diventa potente, efficace. Ecco perché si è insistito così tanto sulla purezza ...

Rajneesh (Osho) - Il libro dei segreti, Bompiani, 1978, p. 90 e seg.

***

Lo spazio tra i nostri due occhi (terzo occhio) non è uno spazio delimitato nel vostro corpo fisico. E' lo spazio infinito che è penetrato in voi. Una volta che questo spazio venga conosciuto, non sarete più la stessa persona. Non appena conoscerete questo spazio interiore, avrete conosciuto l'immortale. Allora non c'è più alcuna morte.

Rajneesh (Osho) - Il libro dei segreti, Bompiani, 1978, p. 217




Se per un'ora al giorno fissi una fiamma e pratichi questa tecnica per alcuni mesi, il tuo terzo occhio inizia a funzionare alla perfezione. Diventi più attento, più luminoso.

Rajneesh (Osho) - Il libro arancione, Mediterranee, 1983, p.109


http://divinetools-raja.blogspot.it/2013/07/il-terzo-occhio.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+RInteriore+%28R%C3%A8+Interiore%29 

5 luglio 2013

Riorientare l'energia sessuale




 Siedi con la schiena diritta, su una sedia o per terra:
tieni diritta la spina dorsale, senza irrigidirla e
senza che ci siano tensioni.
 Inspira lentamente e profondamente. Non avere
fretta; continua a inspirare molto lentamente. Come
prima cosa la pancia si solleverà, tu continua a inspirare;
a quel punto si solleverà il torace e alla fine
potrai sentire che l'aria ti ha riempito fino al collo.
Per qualche istante trattieni semplicemente il respiro,
fallo finché ci riesci senza sforzarti, poi espira.
Anche l'espirazione dev'essere molto lenta, ma con
un moto opposto: dal collo al torace, dal torace alla
pancia. Quando la pancia si sarà svuotata, tirala in
dentro, così che tutta l'aria venga espulsa. Questo
esercizio dev'essere ripetuto solo per sette volte.
 A quel punto siedi in silenzio e inizia a ripetere:
"Om... om... om". E mentre lo ripeti, mantieniti concentrato
sul terzo occhio, il punto tra le due sopracciglia.
Dimentica completamente la respirazione e
continua a ripetere come una sonnolenta cantilena:
"Om... om... om", nello stesso modo in cui una madre
canta una ninnananna per far addormentare il
figlio.
 La bocca dev'essere chiusa, così da permettere alla
lingua di toccare il palato superiore, mentre tutta
la tua concentrazione è fissa sul terzo occhio.
 Esegui questa parte dell'esercizio per due o tre
minuti, e sentirai che tutta la testa si sta rilassando, e
quando quel rilassamento prende piede, subito sentirai
che dentro di te ogni rigidità è scomparsa, la
tensione sta scomparendo.
 A quel punto, porta la tua concentrazione alla gola,
continuando a ripetere: "Om... om... om", ma
adesso focalizzati sulla gola. Vedrai che le tue spalle,
la gola e il volto si stanno rilassando e che la tensione
cade, simile a un peso che viene abbandonato;
stai diventando leggero, come se fossi privo di peso.
 Adesso scendi ancora più in basso: sposta la tua
concentrazione sull'ombelico, e continua a ripetere:
"Om... om... om". Stai scendendo in profondità, a
una profondità maggiore, e poi ancora più a fondo.
Infine, passa al centro sessuale: l'intero esercizio
richiederà al massimo dieci o quindici minuti, per cui
procedi con lentezza; non c'è alcuna fretta.
 Quando avrai raggiunto il centro sessuale, tutto il
corpo sarà rilassato e tu percepirai un bagliore, come
se un'aura o una luce ti circondasse.
 Ti sentirai pieno di energia, ma sarà come un serbatoio;
quell'energia ti riempie, senza che ci siano
fuoriuscite; pertanto potrai stare seduto in quella dimensione,
quanto vorrai.
 La meditazione è conclusa; adesso goditi semplicemente
quella dimensione. Smetti di ripetere: "Om...
om... om", e sta' semplicemente seduto. Se ti senti di
farlo, puoi sdraiarti; ma ricorda che, cambiando posizione,
quello stato dell'essere svanirà molto presto;
resta dunque seduto per un po', e goditelo.
 Quando il tuo corpo diventa troppo teso, per
qualsivoglia motivo, puoi semplicemente praticare
questo metodo: ti darà un rilassamento totale.
 Osho.

1 luglio 2013

Il fluire dell'energia




 L'energia scorre sempre verso l'oggetto d'amore;
pertanto, ogni volta che senti la tua energia bloccata
da qualche parte, trova un oggetto d'amore: quello è
il segreto per far sì che fluisca.
 Qualsiasi oggetto andrà bene, si tratta solo di una
scusa. Se riesci a toccare un albero con profonda
amorevolezza, vedrai che l'energia inizierà a fluire;
accade, perché ovunque vi sia amore, l'energia si riversa
in quella direzione. È esattamente simile all'acqua
che scorre verso il basso; pertanto, ovunque
sia il mare, l'acqua lo ricerca e continua a scorrere
verso il suo livello.

 L'energia ricerca il "livello d'amore": ovunque vi
sia amore, l'energia continua a scorrere in quella direzione.
 Un massaggio può essere utile. Se lo fai con profonda
amorevolezza, può essere utile. In ogni caso, qualsiasi
cosa può essere d'aiuto.
 Puoi prendere in mano un sasso e tenerlo con amore
profondo, con un intimo rispetto. Chiudi gli occhi
e senti un amore travolgente per quella pietra; prova
riconoscenza per la sua esistenza, sii grato perché accetta
il tuo amore; all'improvviso percepirai una pulsazione
e l'energia che si muove. Poi, piano piano, in
realtà non sarà più necessario usare alcun oggetto: la
semplice idea di amare qualcuno, ed ecco che l'energia
fluirà. Infine, perfino quell'idea può essere lasciata
perdere: puoi semplicemente essere amorevole e
l'energia fluirà.
 L'amore è un flusso, e ogni volta che ci si ritrova
congelati, ciò accade perché non si ama. L'amore è
calore, e non ci si può congelare se quel calore è presente.
Quando l'amore non è presente, tutto è freddo,
si inizia a precipitare al di sotto dello zero.
 Ebbene, questa è una delle cose fondamentali da
ricordare: l'amore è calore, e così l'odio; l'indifferenza
è fredda. Dunque, perfino quando odii, l'energia
inizia a fluire; certo, quel flusso è distruttivo. Quando
sei in collera, l'energia inizia a fluire: ecco perché
la gente si sente bene dopo uno scoppio di rabbia; in
un certo senso, qualcosa si è scaricato. È qualcosa di
molto distruttivo; se fosse stato sprigionato attraverso
l'amore, avrebbe potuto creare qualcosa... comunque,
è sempre meglio che trattenersi.

 Se sei indifferente, non fluisci. Pertanto, qualsiasi
cosa ti sciolga e ti scaldi è ottima. No, non è un massaggio
in sé che funziona, è il tuo coinvolgimento, il
tuo rispetto, il tuo amore.
 Provalo con una pietra: massaggiala semplicemente
e osserva cosa accade. E sii amorevole... prova
con un albero, e quando senti che sta accadendo,
siedi semplicemente in silenzio e sperimenta.
 Ricorda qualcuno che ami: un uomo, una donna,
un bambino o un fiore. Ricorda quel fiore; la semplice
idea... e all'improvviso percepirai il fluire dell'energia.
 A quel punto lascia cadere anche quell'idea. Un
giorno, siedi in silenzio e sii semplicemente amorevole;
senza indirizzare quell'amorevolezza verso
qualcuno in particolare. Siedi semplicemente in silenzio
in uno stato d'animo amorevole; siedi in silenzio
e in amore, e vedrai che l'energia sta fluendo.
 Allora conoscerai la chiave: l'amore è la chiave.
L'amore è quel flusso.
 Osho.