5 luglio 2013

Riorientare l'energia sessuale




 Siedi con la schiena diritta, su una sedia o per terra:
tieni diritta la spina dorsale, senza irrigidirla e
senza che ci siano tensioni.
 Inspira lentamente e profondamente. Non avere
fretta; continua a inspirare molto lentamente. Come
prima cosa la pancia si solleverà, tu continua a inspirare;
a quel punto si solleverà il torace e alla fine
potrai sentire che l'aria ti ha riempito fino al collo.
Per qualche istante trattieni semplicemente il respiro,
fallo finché ci riesci senza sforzarti, poi espira.
Anche l'espirazione dev'essere molto lenta, ma con
un moto opposto: dal collo al torace, dal torace alla
pancia. Quando la pancia si sarà svuotata, tirala in
dentro, così che tutta l'aria venga espulsa. Questo
esercizio dev'essere ripetuto solo per sette volte.
 A quel punto siedi in silenzio e inizia a ripetere:
"Om... om... om". E mentre lo ripeti, mantieniti concentrato
sul terzo occhio, il punto tra le due sopracciglia.
Dimentica completamente la respirazione e
continua a ripetere come una sonnolenta cantilena:
"Om... om... om", nello stesso modo in cui una madre
canta una ninnananna per far addormentare il
figlio.
 La bocca dev'essere chiusa, così da permettere alla
lingua di toccare il palato superiore, mentre tutta
la tua concentrazione è fissa sul terzo occhio.
 Esegui questa parte dell'esercizio per due o tre
minuti, e sentirai che tutta la testa si sta rilassando, e
quando quel rilassamento prende piede, subito sentirai
che dentro di te ogni rigidità è scomparsa, la
tensione sta scomparendo.
 A quel punto, porta la tua concentrazione alla gola,
continuando a ripetere: "Om... om... om", ma
adesso focalizzati sulla gola. Vedrai che le tue spalle,
la gola e il volto si stanno rilassando e che la tensione
cade, simile a un peso che viene abbandonato;
stai diventando leggero, come se fossi privo di peso.
 Adesso scendi ancora più in basso: sposta la tua
concentrazione sull'ombelico, e continua a ripetere:
"Om... om... om". Stai scendendo in profondità, a
una profondità maggiore, e poi ancora più a fondo.
Infine, passa al centro sessuale: l'intero esercizio
richiederà al massimo dieci o quindici minuti, per cui
procedi con lentezza; non c'è alcuna fretta.
 Quando avrai raggiunto il centro sessuale, tutto il
corpo sarà rilassato e tu percepirai un bagliore, come
se un'aura o una luce ti circondasse.
 Ti sentirai pieno di energia, ma sarà come un serbatoio;
quell'energia ti riempie, senza che ci siano
fuoriuscite; pertanto potrai stare seduto in quella dimensione,
quanto vorrai.
 La meditazione è conclusa; adesso goditi semplicemente
quella dimensione. Smetti di ripetere: "Om...
om... om", e sta' semplicemente seduto. Se ti senti di
farlo, puoi sdraiarti; ma ricorda che, cambiando posizione,
quello stato dell'essere svanirà molto presto;
resta dunque seduto per un po', e goditelo.
 Quando il tuo corpo diventa troppo teso, per
qualsivoglia motivo, puoi semplicemente praticare
questo metodo: ti darà un rilassamento totale.
 Osho.

Nessun commento :

Posta un commento