1 ottobre 2012

Autoerotismo? E' ancora un tabù!

 
 Ricordate il fortunatissimo spot pubblicitario"turismo fai da te? Nooo... alpitour!!!" Ebbene provate a sostiuire 'turismo' con sesso e sctaenerete un vespaio di Nooo!!! Ma che ti viene in mente? E allora cari bigotti e care bigotte, copritevi gli occhietti e tappatevi le orecchie! Chi si masturba? Io? No! Certo che no!!! Ma stiamo scherzando, che sciocchezze sono queste... nessuno lo dice, ma poi tutti lo fanno. Procurarsi del piacere da soli è la cosa più naturale e spontanea di questo mondo! Non c'è nulla di che vergognarsi. Negarlo non ha senso! E a scendere in campo su questo terreno che ancora scotta è una Vip del grande schermo che non ha nessuna paura di bruciarsi, Asia Argento. In un'intervista a "Donna Moderna" l'attrice sostiene che a causa del maschilismo e del pudore "l'autoerotismo è un argomento di cui si parla troppo poco. E’ ancora un tabù". Ma per Asia, che di ruoli trasgressivi ne ha interpretati tanti "non c’è niente di scandaloso”. Come per ogni cosa però, serve del tempo per farlo bene: "Non lo faccio tutti i giorni, non ho tempo" parola di Asia, che senza particolari pudori nell'affrontare l'argomento dice cosa ne pensa. E fa bene, alla faccia dei tabù. La figlia di Dario Argento non va proprio daccordo con le bugie: “Mi ritengo una persona più viva delle altre, che non si è mai arresa alle menzogne che ci impone di raccontare questa società”. E sul tema della violenza sulle donne aggiunge: “In passato ho avuto diversi stalker piuttosto pericolosi. Ho pure subìto minacce di morte. Gli uomini che usano la violenza andrebbero puniti con l’ergastolo, senza attenuanti”. Asia Argento: non è più una “bad girl” ma ama ancora le sfide. “L’unica cosa che conta per me è l’amore. Il riscatto non m’interessa”. Asia Argento ha cambiato pelle. Dimenticate i ruoli trasgressivi e dark, da bad girl, che l’hanno resa un’icona del cinema italiano. Tra breve la vedremo in una stupefacente interpretazione di Martina, una donna timida che sceglie di non parlare dopo aver subito un trauma, nel film “Isole”. Una pellicola indipendente firmata dal giovane regista Stefano Chiantini che avrà una distribuzione “sperimentale”: uscirà nelle sale l’11 maggio e poi in internet gratuitamente. Ma, anche se ha abbandonato l’abito di ribelle, la figlia di Dario Argento rimane comunque ragazza anticonformista e anti-diva che ama ancora le sfide. e che dice sempre quello che pensa. E scusate, ma al giorno d'oggi non è poco!
Difficile cercare la verità in un epoca di menzogne: Stiamo vivendo un'allucinazione di massa!!!: Autoerotismo? E' ancora un tabù!

Nessun commento :

Posta un commento